Allenati ad essere felice, non rimandare. Fallo ora!

In Crescita Personale by Redazione

Allenamento alla felicità, esiste davvero una tecnica che consente di vivere uno stato emotivo positivo e soddisfacente?
Certo, affermeranno alcuni, molto dipende dalle circostanze in cui ti trovi.
No, non dipende solo da fattori esteri.
L’unica persona che può determinare il proprio stato d’animo:

SIAMO NOI!

Per essere felici bisogna  educare il proprio cervello a vedere ciò che di bello c’è nella propria vita.
Alzare lo sguardo dalla circostanza contingente e vedere da un’angolazione più ampia la propria vita e il percorso che stiamo facendo.

Pensare quotidianamente a tre cose che ci rendono riconoscenti verso la nostra esistenza può fare la differenza.

Vediamo in 2 passi un semplice esercizio di gratitudine quotidiana, che può consolidare il nostro stato emotivo verso la serenità.

– Contare le cose belle della propria giornata

– Ricordare a se stessi di tutte le occasioni in cui si è risultati vittoriosi nelle sfide della propria vita.

Concedetevi ogni sera dieci minuti e annotate almeno 3 cose belle della giornata.
Non devono essere solo eventi straordinari, ma gesti, parole, incontri, condivisioni che vi hanno reso felice in quel preciso istante.
Abituate il vostro cervello a “scorgere la felicità” nel quotidiano.

In tante occasioni, siete stati in grado di tirare fuori una grinta che non sospettavate proprio di possedere?
In altre, avete dato prova di un coraggio straordinario, vi siete assunti il peso di decisioni importanti e avete raggiunto traguardi che hanno cambiato la direzione della vostra vita.
Quando la paura vi attanaglia, pensate a questo.
Vi sentirete più forti e più sicuri di voi stessi.
Abituate la vostra mente a pensare che qualunque cosa accada:
ce la metterete tutta per farcela.
Darete il meglio di voi stessi.
Siete convinti di potercela fare.
Sembra banale, ma se coltivate questo atteggiamento mentale, siete già a metà dell’opera!