Cambiamento in azienda? Una questione di comunicazione

In Sviluppo Manageriale by Redazione

L’azienda non è un organismo immutabile.

Davanti ai cambiamenti del mercato, all’introduzione di nuovi prodotti o servizi, al crescere della azienda, è necessario introdurre nuove procedure, nuove organizzazioni e nuovi processi. Senza questi cambiamenti, l’azienda rischia di affondare.

VUOI APPROFONDIRE QUALI SONO LE QUALITÀ INDISPENSABILI PER UN LEADER?PARTECIPA AL SEMINARIO GRATUITO LEADER EVOLUTION TOUR 2017!

Ma il processo non è mai semplice o lineare.

Un primo problema particolarmente grave è l’improvvisazione. Nel momento in cui viene messo in atto un cambiamento organizzativo si agisce su molteplici fattori: le persone, le strutture (reparti, gerarchie, ruoli, organigrammi), procedure e flussi di lavoro, deleghe, stili di leadership, meccanismi di incentivazione.
Alla luce di questa considerazione, pare davvero assurdo il fatto che solo un piccola percentuale delle aziende adotti vere e proprie procedure di gestione del cambiamento o si affidi a consulenze per farlo.

Più in generale, l’aspetto che solitamente viene ignorato è la componente “umana” – e la relativa resistenza al cambiamento che frena i processi di crescita e di innovazione.
Un cambiamento in azienda porta spesso con sé: senso di smarrimento, sfiducia, paura di cambiare schemi  che in passato funzionavano, stress e incertezza, aumento dei conflitti tra reparti e tra i dipendenti, impressione di perdita di tempo.

VUOI APPROFONDIRE QUALI SONO LE QUALITÀ INDISPENSABILI PER UN LEADER?PARTECIPA AL SEMINARIO GRATUITO LEADER EVOLUTION TOUR 2017!

In questo senso, il cambiamento in azienda è soprattutto una questione di COMUNICAZIONE, o per meglio dire di mancata o cattiva comunicazione.

Innanzitutto perché il cambiamento sia abbracciato occorre che tutto il team si senta coinvolto nella sua realizzazione. È ovvio che non si potrà interpellare tutto il personale in ogni fase di progettazione. Tuttavia si possono creare focus group che testino i nuovi sistemi, si possono richiedere feedback e suggerimenti in ogni fase della progettazione e della implementazione, utilizzare survey , questionari e altri metodi di rilevazione delle opinioni.
Ciascuno è utile al cambiamento in azienda a prescindere dal ruolo o dalla gerarchia e bisognerebbe saper ascoltare più persone possibili.
Occorre inoltre lavorare sulla  motivazione: prospettare i miglioramenti rispetto alla situazione attuale, le possibilità di crescita e partecipazione, gli incentivi economici o sul risparmio di tempo.

Perché come disse Niccolò Macchiavelli “Non c’è niente di più difficile da condurre né più dannoso da gestire, dell’iniziare un nuovo ordine di cose”: “senza pianificare una buona strategia comunicativa” aggiungiamo noi!

VUOI APPROFONDIRE QUALI SONO LE QUALITÀ INDISPENSABILI PER UN LEADER?PARTECIPA AL SEMINARIO GRATUITO LEADER EVOLUTION TOUR 2017!