Credenze limitanti: ecco perché sono i nostri stessi pensieri a bloccarci

In Crescita Personale by Redazione

Credenze limitati, ovvero come i pensieri negativi possono incidere sulle nostre scelte e di conseguenza sulla nostra vita.
C’è una forte correlazione tra ciò che crediamo e ciò che otteniamo. Ciò che crediamo influenza il modo di pensare e di vedere le cose, i pensieri sono formati da “convinzioni” e hanno un impatto decisivo sulle azioni che intraprendiamo o quelle a cui rinunciamo.

E’ indispensabile avere delle “convinzioni”, ancora più importante è imparare a riconoscerle.

Sappiamo “come gira il mondo” proprio perché fin da piccoli assimiliamo una serie di informazioni per capire e interpretare la realtà.
E’ normale che attraverso le nostre convinzioni plasiamo la nostra realtà, la visione e i valori della vita.
Creiamo una sorta di filtro attraverso il quale percepiamo noi stessi, le relazioni, quello che ci accade e che accade intorno a noi.
Spesso, senza accorgercene, coltiviamo una serie di pensieri “demotivanti”, “denigratori” che si traducono in azioni incerte, poca voglia di tentare a cambiare una situazione, diventano convinzioni che limitano la nostra espressione.
Arriviamo ad accettare passivamente le condizioni in cui viviamo con la “certezza” di non poter fare assolutamente nulla,

Facciamo qualche esempio pratico di credenza limitante.
“Nom ci riuscirò mai”;
“Se provo o non provo, è uguale. Tanto, non cambia nulla”
“C’è la crisi, è impossibile che riesca proprio io a cambiare le cose”
“Per gli altri è tutto più facile, io devo lavorare il triplo”
“C’è chi sta peggio, mi accontento!”.

Queste sono solo un assaggio delle credenze limitati, quei pensieri che hanno la capacità di depotenziare le nostre azioni.
Anche quando sono travestite da “magre consolazioni” con confronti impietosi, hanno un effetto depotenziate perché non ci portano a desiderare di stare meglio, ma ci portano ad accontentarci.
Non ci spingono a migliorare, ma consolidano in noi un senso di impotenza e inadeguatezza rispetto alle sfide che potremmo cogliere.

Credenze e/o convinzioni potenziati, sono quelle che ti permettono di vivere nella possibilità e di conseguenza ispirano un atteggiamento proattivo, pronto a cogliere le sfide!
Ecco qualche esempio pratico di credenza potenziante:
“Voglio studiare inglese, per avere più opportunità”
“Voglio migliorare nelle relazioni, posso tirare fuori la parte migliore di me!”
“Sono capace e so che posso farcela. Devo solo allenarmi di più”.
“Voglio rimettermi in forma, posso riattivare velocemente il mio metabolismo”.

Sono esempi di pensieri che instillano in noi la fiducia necessaria per innescare un cambiamento.
Come tutti i cambiamenti, è necessario lavorare per ottenere qualcosa, ma questo genere di “credenza” ci porta nella sfera della potenzialità.

Come posso cambiare le credenze limitanti con quelle potenzianti?
E’ necessario un lavoro quotidiano per consolidare la nostra determinazione interiore al cambiamento. Dobbiamo sentire di avere veramente le potenzialità necessarie per fare qualsiasi cosa!

– Identifica le tue convinzioni limitanti
– Trasforma a la tua convinzione rendendola potenziante.
– Agisci per ottenere i risultati che meriti!

Se vuoi leggere le storie di chi ha cambiato la propria vita, partendo dal proprio atteggiamento mentale:
SCARICA EBOOK SPEED