Gestione del tempo: urgente o non urgente? Questo non sarà più un dilemma (time management)

In Crescita Personale by Redazione

Gestione del tempo, come dare priorità alle attività quotidiane e avere più tempo di qualità.
Il vero dilemma della nostra vita quotidiana è districarci tra mille impegni senza rimanere schiacciati.

“La cosa importante è raramente urgente e ciò che è urgente è raramente importante”
Dwight David Eisenhower

La matrice di Eisenhower parte da una prima fondamentale distinzione:
importante e non importante.
La stessa matrice è stata ripresa da Stephen Covey nel suo bestsellers “I 7 pilastri del successo”. 
Se vuoi ottenere risultati, devi pianificare.
La pianificazione richiede in primis la capacità di scegliere a cosa dare priorità e cosa, invece, tende a farci disperdere.

Per una ottimale gestione del tempo, fai una mappa mentale di cosa è veramente importante per te, ti aiuterà ad eliminare tante abitudini che servono solo a sprecare tempo.

Cosa significa urgente?
Il termine “urgente” è oggettivo, dipende dal fattore tempo. E’ un’attività che richiede attenzione immediata e massima concentrazione.
Combinando questi due parametri si ottengono appunto i 4 quadranti di Covey.

-Importante & Urgente

-Importante & Non Urgente

-Non Importante & Urgente

-Non Importante & Non Urgente.

Prova ad organizzare le tue attività in base a questa mappa mentale!

 matrice_eisenhower

URGENTE ovvero CRISI!
L’obiettivo è quello di minimizzare al massimo il tempo che impiegamo per risolvere problemi o rincorrere scadenze.
Il rischio infatti è quello di perdere il controllo della situazione e di trovarsi perennemente a lavorare in emergenza e sotto stress.

  • Aumenta la probabilità di commettere degli errori
  • Aumenta la probabilità di non rilevare gli errori commessi o di non avere il tempo per rimediare.

IMPORTANTE, ma non urgente
E’ il tempo che utilizziamo per pianificare e mettere a punto strategie a medio lungo termine.
Lavorare con un buon margine di anticipo è la chiave per gestire le attività in maniera efficace perché permette di aumentare le proprie opportunità ed evitare/ridurre i problemi.

 

NON IMPORTANTE, ma sembra urgente!
Sono tutte le distrazioni e le interruzioni come telefono, email e richieste a cui spesso non riesci a dire di no.
In queste circostanze è importantissimo dare degli “STOP”.

 

Non-Importante e non-Urgente – SPRECO
Sono le classiche riunioni infinite o le discussioni inutili.
Quando ti accorgi che alcune piccole e insignificanti attività assorbono più tempo del previsto,
è ora di ignorare!

Quando pianifichi le tue attività, ricorda la mappa mentale di Covey e vedrai che sarai molto più produttivo e sereno!

Leggi anche 4 consigli per massimizzare il tuo tempo in ufficio!