Pensiero positivo: Il potere nascosto del sorriso discorso di Ron Gutman

In Crescita Personale by Redazione

Il potere nascosto del sorriso
Sintesi del discorso di Ron Gutman fondatore e CEO (Chief Executive Officer, amministratore delegato di HealthTap)

Quand’ero bambino, volevo sempre essere un supereroe. Volevo salvare il mondo e rendere tutti felici. Ma sapevo di aver bisogno di superpoteri per fare diventare il sogno realtà. Mi imbarcavo quindi per questi viaggi immaginari per trovare oggetti intergalattici dal pianeta Krypton, il che era molto divertente, ma ho ottenuto scarsi risultati. Quando sono cresciuto, mi sono reso conto che la fantascienza non era una buona fonte di superpoteri.
Ho deciso invece di imbarcarmi per un viaggio nella scienza reale, per trovare una verità più utile.

 

La buona notizia è che di fatto noi nasciamo sorridendo. Utilizzando una tecnologia a ultrasuoni in 3D ora possiamo vedere che i bambini in fase di crescita sembrano sorridere, anche nella pancia. Quando nascono, i bambini continuano a sorridere, inizialmente, prevalentemente durante il sonno. Anche i bambini non vedenti sorridono al suono della voce umana. Sorridere è una delle espressioni umane più basilari e più biologicamente uniformi.

Negli studi condotti in Papua Nuova Guinea, Paul Ekman, il ricercatore di espressioni facciali più rinomato nel mondo, ha scoperto che anche i membri della tribu Fore, che erano completamente disconnessi della cultura occidentale e conosciuti anche per i loro inusuali rituali di cannibalismo, attribuivano sorrisi a descrizioni di situazioni così come li faremmo io e voi. Quindi dalla Papua Nuova Guinea a Hollywood fino all’arte moderna di Pechino, sorridiamo spesso, e si sorride per esprimere gioia e soddisfazione.

Quante persone in questa sala sorridono più di 20 volte al giorno?
Alzi la mano chi lo fa. Oh, wow. Fuori da questa sala, più di un terzo di noi sorride più di 20 volte al giorno, mentre meno del 14 per cento di noi sorride meno di cinque. Di fatto, coloro che hanno i più fantastici superpoteri sono i bambini che sorridono fino a 400 volte al giorno.

Vi siete mai chiesti perché stare in compagnia di bambini che sorridono così di frequente vi fa sorridere molto spesso? Uno studio recente all’Università di Uppsala in Svezia ha scoperto che è molto difficile aggrottare le sopracciglia guardando una persona che sorride. Vi chiedete perché?
Perché sorridere è contagioso, e sopprime il controllo che abbiamo di solito sui nostri muscoli facciali. Imitare un sorriso e sperimentarlo fisicamente aiuta a capire se il nostro sorriso è vero o falso, così da capire lo stato emotivo di chi sorride.

In un recente studio sull’imitazione all’Università di Clermont-Ferrand in Francia, è stato chiesto ai soggetti di determinare se un sorriso era falso o reale tenendo una matita in bocca per reprimere i muscoli del sorriso. Senza la matita i soggetti erano giudici eccellenti, ma con la matita in bocca, quando non potevano imitare il sorriso che vedevano, il loro giudizio veniva ostacolato.
In complemento alla teoria sull’evoluzione ne “L’Origine della Specie”, Charles Darwin ha anche scritto la teoria della reazione ai feedback facciali. Nella sua teoria sostiene che l’atto stesso di sorridere di fatto ci fa stare meglio — piuttosto che considerare un sorriso come semplice risultato del sentirsi bene. Nel suo studio, Darwin di fatto citava un neurologo Francese, Guillaume Duchenne, che usava stimoli elettrici sui muscoli facciali per indurre e stimolare sorrisi. Per favore, non provate a casa.

 

Ricercatori britannici hanno scoperto che un sorriso può generare lo stesso livello di stimolazione cerebrale di 2.000 barrette di cioccolato. Lo stesso studio ha scoperto che sorridere è altrettanto stimolante che ricevere 16.000 sterline in contanti. Sono praticamente 25.000 dollari a sorriso. Non è male. E vedetela in questo modo: 25,000 per 400 — sono un bel pò di bambini che si sento come Mark Zuckerberg ogni giorno.

E, contrariamente al cioccolato, sorridere tanto vi fa stare in buona salute. Sorridere può aiutare a ridurre il livello degli ormoni dello stress come il cortisolo, l’adrenalina e la dopamina, ad aumentare il livello degli ormoni che regolano l’umore come l’endorfina e a ridurre nel complesso la pressione sanguigna.

Il materiale è liberamente tratto dal sito  TED

 TED (Technology Entertainment Design) è una conferenza che si tiene ogni anno a Vancouver, Columbia Britannica e, recentemente, ogni due anni in altre città del mondo.

La sua missione è riassunta nella formula “ideas worth spreading” (idee che val la pena diffondere). Le migliori conferenze sono state pubblicate gratuitamente sul sito web del TED. Le lezioni abbracciano una vasta gamma di argomenti che comprendono scienza, arte, politica, temi globali, architettura, musica e altro. I relatori stessi provengono da molte comunità e discipline diverse.