L’ottimismo è il sale della vita… e tu sei lo chef!

In Crescita Personale, Storie by Redazione

Con la giusta dose di impegno e costanza, la positività può essere fatta propria e diventare un atteggiamento pressoché naturale e immediato.

Come?

Evita di scoraggiarti pensando che sia un obiettivo troppo grande, faticoso e difficile da realizzare, ma parti dalle piccole azioni quotidiane.

Ecco allora 8 semplici attività da incorporare nella tua routine per migliorare sensibilmente la tua vita.

1) ANNOTA SU UN DIARIO LE COSE FELICI CHE TI CAPITANO

Ogni giorno, prendi nota di 3 cose positive che ti sono successe e aggiungi anche un fatto negativo.

Alla fine della settimana, esamina quello che hai scritto e stila un’ulteriore lista selezionando le 3 situazioni più positive e quella che ritieni più negativa. Impegnati a portare avanti questa attività per un mese intero. Poi prova ad andare avanti per un altro mese e così via.

Che tu sia riuscito a farlo per un mese, due, o per un anno intero, confronta a scadenze regolari quanto hai annotato. Ti accorgerai presto di due cose importanti:

  1. comincerai a cercare la positività, a fare più caso a quanto di bello ti succede quotidianamente, anche solo per la soddisfazione di poterlo scrivere sul tuo diario a fine giornata;
  2. l’analisi periodica dei tuoi ricordi, felici e non, ti mostrerà quanto in realtà siano insignificanti la maggior parte dei fatti negativi che hai riportato e quanto anche quelle che sul momento hai etichettato come grandi tragedie non siano poi così drammatiche e si stemperino velocemente col passare di ore e giorni

2) FAI COMPLIMENTI ALLE PERSONE CHE TI CIRCONDANO 

Trova qualcosa di carino da dire a qualcuno: un collega, la tua compagna/il tuo compagno, un figlio, un genitore, ma anche la vicina di casa o il ragazzo che ti ha servito il caffè stamattina… Non focalizzarti sulla persona, non deve essere per forza sempre la stessa ogni giorno, ma sulla reazione positiva che scateni nell’altrocon le tue parole: il suo sorriso ti aiuterà ad essere più allegro e positivo a tua volta.

3) FAI ATTIVITÀ FISICA

Una regolare attività fisica aiuta ad affrontare le avversità della vita e a vederle sotto una luce più positiva. Oltre a migliorare l’equilibrio del corpo, l’esercizio fisico aiuta infatti anche il cervello: stimolare la frequenza cardiaca innesca un rilascio di dopamina – la stessa sostanza chimica responsabile della felicità – che influisce sullo stato mentale migliorandolo in pochissimo tempo.

4) LASCIA ANDARE CIÒ CHE NON È DAVVERO IMPORTANTE

Impegnarsi nella ricerca della negatività fa male a tutti i soggetti coinvolti. Se non si tratta di una faccenda realmente importante e che potrebbe avere un impatto significativo per te, il tuo lavoro, i tuoi affetti, il 99% delle volte è meglio lasciar andare.

5) FATTI UN REGALO OGNI GIORNO

Concediti un piccolo piacere tutti i giorni, almeno una volta al giorno. Non deve essere niente di esagerato o costoso, deve essere qualcosa di buono per te. Non pianificarlo, fai attenzione al tuo sentire e lascia che accada. Potrebbe essere un vestito nuovo, una pausa pranzo all’aria aperta, un dolce o un lungo bagno caldo.

6) SII PRESENTE

Il modo migliore per essere davvero presente è fermarsi a sentire la vita: presta attenzione all’aria che ti entra nei polmoni, ai profumi nel vento, ai rumori di foglie ed animali mentre attraversi un parco nella tua città, ai muscoli che lavorano mentre fai sport… senti la terra sotto i piedi e le sue vibrazioni. E osserva anche quello che ti succede intorno: guarda le altre persone camminare, correre, lavorare, parlare, scherzare, ridere, mangiare, amare.

Henry David Thoreau, filosofo statunitense, credeva fermamente in questo principio. Egli sosteneva che bastasse immergersi nel mondo naturale per raggiungere la vera trasparenza di noi stessi. In poche parole, per essere felici basta poco.
È sufficiente prendersi 30 minuti, uscire fuori all’aria aperta, sedersi su un prato e godersi la brezza del vento.
Provaci, te lo meriti.

7) DÌ PIÙ SPESSO: “VA BENE”

Con questo non si vuole suggerire di essere accondiscendenti, ma piuttosto che usare frasi affermative aiuta a stimolare un approccio positivo nell’affrontare i piccoli problemi della vita di tutti i giorni.

Se ti succede qualcosa di brutto, dire a te stesso “va bene” e un primo passo per affrontarlo con fiducia e senza stress.

Qualcosa è andato storto? Risponditi “Va bene”. Ti sei sicuramente occupato di cose peggiori uscendone illeso. Accetta anche il fatto che, se anche non ti senti positivo in questo momento, potrai esserlo la prossima volta.

8) PONITI DEGLI OBIETTIVI

Inizia con qualcosa di piccolo e facilmente raggiungibile. Porsi degli obiettivi da perseguire porta ad essere più positivi nella vita e può renderci da subito più sicuri di noi stessi.

Vuoi realmente superare le comuni credenze auto-limitanti?